Parchi del Ducato
Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale
Parco dei Boschi di Carrega
Home » Aree Protette » Parco dei Boschi di Carrega

Interventi di miglioramento della sentieristica nel Parco Boschi di Carrega

In ottobre 2017 sono iniziati importanti lavori di miglioramento e ampliamento della rete dei sentieri del Parco con l'obiettivo di aumentare la qualità e vivibilità dei percorsi per i visitatori e i collegamenti fra gli accessi, le aree sosta e diversi punti di interesse nel Parco.

Sono in fase di recupero alcuni percorsi tematici collegati al Museo dei Boschi e del Territorio (allestito nel Centro Parco Casinetto), nel cuore del giardino monumentale della Villa Casino dei Boschi e altri itinerari che si trovano in punti di interesse storico culturale, come la Faggeta e il Bagno di Maria Amalia, la centralina dinamo e la ghiacciaia della Villa, nel Comune di Sala Baganza (PR).

Gli interventi sono finanziati con fondi del Piano d'azione ambientale 2014 2015, nell'ambito dei Progetti Regionali 2014/2015 - Obiettivo strategico 3) Conservazione della Biodiversità Azioni finalizzate al potenziamento e alla qualificazione dei servizi eco-sistemici forniti dalle Aree protette regionali.

Le azioni in corso sono:

  • manutenzione del fondo dei sentieri, pulizia e opere di regimazione idraulica delle acque superficiali
  • manutenzione della vegetazione arborea per la sicurezza del pubblico
  • ripristino e sostituzione di strutture e allestimenti (ponti e bacheche in legno).

Il progetto, denominato "PROGETTO DI SISTEMA PER INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO E POTENZIAMENTO DELLA SENTIERISTICA DELLA MACROAREA EMILIA OCCIDENTALE" include inoltre altri interventi nel Parco del Taro e nel Parco dello Stirone e Piacenziano per riqualificare i percorsi della Macroarea dell'Emilia Occidentale in genere e promuovere la fruizione pedonale e ciclabile in tutti i parchi.

I lavori sono stati affidati alla Cooperativa Territorio Ambiente Montano Acquacheta Rabbi (C.T.A.) Sca, di Premilcuore (FC). Il costo complessivo del progetto è di circa 116.000 €, suddivisi in modo uguale fra i tre Parchi.

Staccionata in faggeta
(foto di PR Boschi di Carrega)
Opera di regimazione idraulica
(foto di PR Boschi di Carrega)
Materiali per il rifacimento di un ponte
(foto di PR Boschi di Carrega)