Parchi del Ducato
Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale
Parco dei Cento Laghi
Home » Aree Protette » Parco dei Cento Laghi » Il Parco... da vivere » Cammina nel Parco

Percorso 5. Mossale - Navert - Lagoni

Percorso: Bosco-Centrale elettrica-Mossale-Passo della Sisa-Monte Navert-Passo della Colla-Lagoni-721-Il Cogno-Bacino di Bosco-Bosco

In bici         
  • Partenza: Campo sportivo di Bosco di Corniglio
  • Difficoltà: BC/BC
  • Lunghezza: 24.7 km
  • Dislivello: 988 m
  • Tipo di fondo: Asfalto: 27%, strade sterrate: 36%, sentiero: 37%
  • Segnavia: Frecce direzionali
  • Punti acqua: Bosco (parco giochi), Mossale, Lagoni, Ponte del Cogno
  • Aree di sosta/attrezzature fruizione: Pian del Monte (bivacco), Rifugio Lagoni

Itinerario impegnativo e che richiede buone capacità di guida che conduce sulla lunga dorsale e sulla cima panoramica del monte Navert.

Monte Navert
Monte Navert
(foto di Marco Rossi)
 

   Scarica KMZ
 

Dal punto noleggio E- MTB di Bosco di Corniglio (presso il campo sportivo) si transita per il paese e si scende sulla principale fino al ponte sul Parma. Si prosegue in salita fino alla chiesa di Mossale e quindi si svolta a destra in salita lasciando la provinciale fino al paese. Superate le case del borgo si svolta a destra (fontana) e si inizia la lunga salita a tratti ripida su forestale, fino al Passo della Sisa. Da qui si tiene la destra e si inizia una lunga pedalata, intervallata da qualche tratto a piedi, sulla dorsale del Monte Navert (così chiamato pare proprio per la forma allungata della sua sommità a forma di nave a cavallo tra val Parma e Val Bratica). Si tocca dapprima una cima minore (Groppo Fosco) in realtà un pascolo di alta quota, quindi si raggiunge Pian del Monte e si scende a Pian del Freddo da cui occorre spingere alcuni minuti la MTB per raggiungere i prati sommitali del Navert, ormai già in vista della croce di vetta recentemente ripristinata. Dalla cima, il panorama sul crinale della Val Cedra e dell'alta val d'Enza è particolarmente suggestivo.

Dalla vetta si scende poi per prati lungo un single track non difficile ma un po' scavato, che richiede attenzione. Giunti al bivio a quota 1535 m, si svolta a destra e si prosegue in discesa fino a raggiungere la strada Valditacca-Passo della Colla alcuni metri prima del valico. Raggiunto il valico si scende rapidamente ai Lagoni.

Dai Lagoni si prosegue sulla ampia forestale in direzione I Cancelli e giunti a quota 1245 m (segnavia 721) si svolta a destra in discesa su un bel single track. Superata una radura il percorso si trasforma in una agevole forestale che arriva al ponte del Prolo, quindi alla piana del Cogno e poi al bacino di Bosco e quindi al punto di partenza.