Parchi del Ducato
Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale
Parco dei Cento Laghi
Home » Aree Protette » Parco dei Cento Laghi » Il Parco in azione

Come aderire al Paniere dei Parchi dell’Appennino Emiliano

I criteri e le modalità per aderire al Paniere anche per le aziende dei Parchi: Boschi di Carrega, Cento Laghi, Taro e Stirone e Piacenziano

Anche le aziende che producono prodotti agro-alimentari ed i servizi turistici nei Parchi Boschi di Carrega, Cento Laghi, Taro e Stirone e Piacenziano possono richiedere l'adesione al "paniere".

Le aziende interessate ad inserire prodotti agroalimentari e/o servizi turistici nel Paniere dei Parchi dell'Appennino Emiliano possono farne richiesta scaricando una delle schede di richiesta di ammissione presenti sulla destra della pagina, compilandola in modo esaustivo ed inviandola, allegando una fotocopia della Carta di Identità del legale rappresentante firmatario, al GAL Antico Frignano Appennino Reggiano per fax (059.380063) o via e-mail (info@saporidiappennino.it) o ad una PEC (info@pec.galmodenareggio.it ).

Per supporto alla compilazione o informazioni sul progetto scrivere a  info@saporidiappennino.it

L'adesione al paniere è gratuita, ma l'accettazione delle candidature delle aziende è vincolata alla corretta compilazione della schede di richiesta di ammissione ed  al possesso dei requisiti richiesti. La valutazione della congruità delle candidature pervenute spetta ai partner del progetto in modo insindacabile.

Si consiglia di scaricare e leggere la guida alla compilazione della scheda prima di iniziarne la compilazione.

Quali vantaggi per le aziende che inseriscono prodotti agroalimentari e/o servizi turistici nel paniere dei Parchi dell'Appennino Emiliano?

  • L'azienda verrà gratuitamente citata nel catalogo on-line dei prodotti e servizi del Paniere dei Parchi dell'Appennino Emiliano, e nella mappa georeferenziata che verrà creata sul sito www.saporidiappennino.it e promossa attraverso campagne di web-marketing.
  • Le aziende coinvolte fruiranno gratuitamente di strumenti e soluzioni per fare rete divenendo più competitive e raggiungendo nuovi mercati.
  • Sul sito www.saporidiappennino.it e sui social media ad esso associati potranno essere diffuse gratuitamente notizie inerenti l'azienda se fornite alla redazione dello stesso.
  • L'azienda verrà coinvolta gratuitamente da parte del GAL del proprio territorio nello sviluppo delle azioni locali di marketing territoriale e promozione dei prodotti e servizi del paniere  previste nell'ambito del progetto di cooperazione "Softeconomy per le Aree protette e per i Parchi dell'Appennino Emiliano" e realizzate in collaborazione con i parchi e le aree protette del proprio territorio.
Note: Per informazioni e assistenza tecnica nella compilazione della modulistica contattare il Dott. Marco Rossi - Tel. 0521880363 - m.rossi@parchiemiliaoccidentale.it
Prosciutto di Parma D.O.P.
(foto di PR Cento Laghi)