Parchi del Ducato
Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale
Parco dei Cento Laghi
Home » Aree Protette » Parco dei Cento Laghi » Il Parco in azione

Al via il progetto Softeconomy nei Parchi dell'Appennino Emiliano

E' stato presentato il progetto di cooperazione territoriale

Softeconomy nei Parchi e nelle Aree Protette dell'Appennino Emiliano - Progetto di cooperazione interterritoriale

Con le prime due Conferenze Stampa tenutesi il 12 Novembre presso le Province di Piacenza e Parma, è stato ufficialmente presentato al pubblico il Progetto Softeconomy nei Parchi e nelle Aree Protette dell'Appennino Emiliano

Il progetto di cooperazione interterritoriale "Softeconomy nei Parchi e nelle Aree Protette dell'Appennino Emiliano" promosso dal GAL Antico Frignano e Appennino reggiano in partenariato con il GAL Soprip e GAL Appennino Bolognese, si rivolge alle imprese agricole e turistiche che operano nei territori, destinatari delle misure di sviluppo rurale previste dell'Asse Leader, in cui vi è presenza di Parchi o Aree Protette.

Il progetto è infatti svolto in collaborazione con il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano e gli Enti di gestione dei Parchi e della Biodiversità Emilia Occidentale, Emilia Centrale ed Emilia Orientale e riguarda anche, in alcuni casi, le imprese che operano in Comuni sul cui territorio vi sono zone SIC e/o ZPS.

Obiettivo del progetto è valorizzare i prodotti ed i servizi che maggiormente portano in se i valori ambientali e naturalistici delle Aree Protette d'Appennino. Il progetto intende selezionare e mettere in rete le imprese che hanno instaurato un rapporto stretto e sinergico con il territorio di origine, sottolineandone il pregio da un punto di vista naturalistico e ambientale come elemento distintivo e qualificante dei propri prodotti e servizi. Le imprese coinvolte verranno accompagnate in attività di qualificazione e promozione, mirate a presentarsi a nuovi mercati e target, soprattutto quello dei Gruppi di Acquisto, all'interno di un unico paniere di prodotti e servizi, sperimentando forme di collaborazione, networking e marketing.

Le azioni previste

  1. Definire un paniere di prodotti e servizi delle Aree Protette dell'Appennino Emiliano
  2. Promuovere il paniere attraverso strumenti marketing, partecipazione a fiere, qualificazione dell'offerta di eventi locali
  3. Creare strumenti per favorire il "fare rete" tra le imprese inserite nel paniere
  4. Scambio di buone pratiche e ricerca di sinergie con i territori contigui toscani e liguri
Vantaggi per le imprese
  • inserire prodotti e servizi in un circuito di qualità territoriali rafforzando i legami con i Parchi e le Aree Protette del proprio territorio
  • allargare il proprio mercato di riferimento a nuovi territori e nuovi target
  • partecipare a fiere all'interno di uno stand dedicato alle qualità agroalimentari e turistiche dell'Appennino Emiliano
  • usufruire di strumenti di marketing (in particolare il sito già online www.saporidiappennino.it) per avviare rapporti di collaborazione con altre imprese del Appennino Emiliano.

Il progetto, intende legare il prodotto all'accoglienza attraverso la creazione di un paniere con prodotti e servizi.
Sul piano locale, alle azioni comuni, vengono poi aggiunte delle azioni specifiche per il territorio "leader" dei Parchi dell'Emilia Occidentale.

E' in uscita un bando finalizzato a sostenere strumenti di promo commercializzazione delle imprese dell'area di riferimento. Saranno finanziati progetti (fino al 40% delle spese per allestimento di punti vendita e showroom di imprese alimentari, del turismo e commercio, per l'acquisto macchinari, attrezzature, per fiere, segnaletica, strumenti informatici, piani di comunicazione e promo-commercializzazione) per un volume complessivo dell'investimento di circa 300mila euro, a partire da 5mila fino ai 50mila di spesa ammissibile per singola impresa.

Leggi e scarica la PDF Brochure informativa del Progetto e la PDF presentazione alla stampa

Per informazioni sulle azioni locali contattare il Gal Soprip (Tel. 0521247656, Dott. Giovanni Pattoneri) e/o l'Ente Parchi Emilia Occidentale (Dott. Marco Rossi 0521880363 m.rossi@archiemiliaoccidentale.it)

Prodotti tipici
(foto di PR Cento Laghi)
Prodotti tipici
(foto di Meridiana immagini)
Pastore di Pecore Cornigliesi
(foto di L. Gilli)