Parchi del Ducato
Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale
Parco Fluviale del Taro
Home » Aree Protette » Parco Fluviale del Taro » Il Parco in azione

Nasce un nuovo sentiero nel Parco del Taro!

Da Fornovo si raggiungerà Ozzano costeggiando il fiume

Fornovo (PR) e il Parco del Taro sono ancora più vicini!
Nel Parco del Taro è in fase di realizzazione un nuovo sentiero di collegamento fra il centro abitato di Fornovo (area sotto il Ponte) e Ozzano (Collecchio - PR), in sponda destra del torrente Taro.
Sarà recuperato e completato un sentiero già esistente che costeggia il vasto greto del fiume per raggiungere l'ex Lago Barbo, bacino artificiale ora eroso dal fiume.
Il sentiero proseguirà sui terrazzi fluviali verso Ozzano, da dove è possibile collegarsi a Oppiano e alla Corte di Giarola, punti di interesse storico e naturalistico già molto frequentati da amanti della natura e sportivi. Un tassello importante, che integra la rete dei sentieri esistenti e che permette di entrare nel Parco direttamente dal centro del paese e che ha un'ulteriore possibilità di collegamento verso sud, fuori dall'area protetta, grazie ad un altro percorso che conduce al torrente Sporzana.

I lavori prevedono:

  • la manutenzione della vegetazione lungo il tracciato, per la sicurezza dei visitatori, il ripristino del fondo del sentiero e interventi di regimazione idraulica;
  • l'apertura di un nuovo tratto di sentiero che consenta l'accesso dei visitatori al Parco dal centro del paese (zona Piazza Mercato e sotto ponte stradale) fino all'Ex Lago Barbo e al ponte della ferrovia;
  • la posa di un ponticello pedonale sul canale subito a nord del Ponte della Ferrovia;
  • la posa di nuova segnaletica direzionale e didattico-informativa.

Gli interventi, che termineranno in primavera, sono finanziati con fondi del Piano d'azione ambientale 2014/2015 della Regione Emilia-Romagna, nell'ambito dei Progetti Regionali 2014/2015 - Obiettivo strategico 3) e cofinanziati dall'Ente Parchi.

Il "Progetto di Sistema per interventi di miglioramento e potenziamento della sentieristica della Macroarea Emilia Occidentale" include altri interventi nel Parco Boschi di Carrega e nel Parco dello Stirone-Piacenziano per riqualificare i percorsi e promuovere la fruizione pedonale e ciclabile in tutti i parchi.

Il lavori hanno un costo complessivo di circa 116.000 €, suddivisi in modo uguale fra i tre Parchi interessati.

Particolare del sentiero
(foto di Enrica - PR Taro - Emilia Occ)
Sopralluogo di tecnici e amministratori
(foto di Enrica - PR Taro - Emilia Occ)