Parchi del Ducato
Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale
Parco dei Cento Laghi
Home » Aree Protette » Parco dei Cento Laghi » Il Parco in azione

Il Piano Territoriale del Parco

Comunicato Stampa del Presidente Agostino Maggiali

Il Piano Territoriale del Parco è uno degli strumenti gestionali a disposizione dell'Ente utili al raggiungimento delle proprie finalità: regola l'assetto del territorio, dell'ambiente e degli habitat compresi nel suo perimetro ed il suo raccordo con le attività dell'uomo. Il Parco dei Cento Laghi, spiega il dott. Agostino Maggiali, Presidente dell'Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità che dal 2012 gestisce i Parchi di Parma e Piacenza, non è ancora provvisto di un Piano Territoriale in quanto le modifiche del perimetro avvenute in questi anni (istituzione nel 1995 sui territori di Corniglio e Monchio delle Corti, ridimensionamento dell'Area a seguito dell'istituzione del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano nel 2001 e ampliamento nel 2009 sul territorio del comune di Tizzano Val Parma) ne hanno cambiato la missione.

Non più solo tutela degli splendidi ambienti sommitali, ricchi di natura e quasi completamente disabitati, ma piuttosto valorizzazione del paesaggio rurale di media montagna, ancora ben conservato e ricco di biodiversità, agricoltura, prodotti tipici, cultura, scuola e turismo. Ora è giunto il momento, prosegue il Presidente, di dotare anche il Parco dei Cento Laghi di questo strumento così importante per la vita dell'Area Protetta.

I tecnici dell'Ente e dell'Unione Montana Appennino Parma Est - continua il dott. Maggiali - hanno predisposto la documentazione necessaria affinché l'amministrazione Provinciale possa aprire la Conferenza di Pianificazione, primo passaggio per avviare l'iter di approvazione. La proposta tecnica di Piano è in attesa dell'avvallo dalla Comunità del Parco, che per il Parco dei Cento Laghi è composta dai Sindaci dei Comuni di Monchio delle Corti, Tizzano Val Parma e Corniglio.

E' facoltà degli organi politici presentare proposte tendenti alla modifica dei confini dell'Area Protetta, così come specificato dai tecnici del Servizio Parchi della Regione Emilia-Romagna, con conseguenze sulla perimetrazione attuale e sui confini del Parco e dell'Area Contigua, i Sindaci hanno quindi chiesto di poter fare le consultazioni necessarie al fine di fare una proposta condivisa. Siamo, perciò, in attesa - conclude il Presidente - delle considerazioni dei Comuni in merito al nuovo assetto del Parco.

Cartografia del Piano Territoriale
(foto di PR Cento Laghi)
Il Presidente dell'Ente, Dott. Agostino Maggiali
(foto di PR Cento Laghi)