Parchi del Ducato
Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale
Parco dei Cento Laghi
Home » Aree Protette » Parco dei Cento Laghi » Il Parco... da vivere » Cammina nel Parco

Percorso 3. Lagdei e la Vezzosa

Percorso: Bosco-Tragiara-Roncobuono - Lagdei-Vezzosa-Ponte del Cogno-Tragiara-Bosco

In bici         
  • Partenza: Campo sportivo di Bosco di Corniglio
  • Difficoltà: MC/MC
  • Lunghezza: 13.4 km
  • Dislivello: 420 m
  • Tipo di fondo: Asfalto: 19%, strade sterrate: 81%, sentiero: 0%
  • Segnavia: Frecce direzionali
  • Punti acqua: Bosco (parco giochi), Lagdei, Ponte del Cogno
  • Aree di sosta/attrezzature fruizione: Rifugio Lagdei, Area attrezzata Vezzosa

Itinerario breve ma di media difficoltà tecnica che tocca la torbiera di Lagdei e il vivaio forestale della Vezzosa

Percorso in in Mountain Bike
Percorso in in Mountain Bike
(foto di PR Cento Laghi - Emilia Occidentale)
 

   Scarica KMZ
 

Dal punto noleggio E-MTB di Bosco di Corniglio (presso il campo sportivo) si sale dapprima in asfalto e quindi su sterrata alla località Tragiara. Si prosegue a destra su strada asfaltata fino alla sbarra che si deve superare scendendo dalla bicicletta. La strada si impenna e continua su asfalto per alcune centinaia di metri fino ad addolcirsi e diventare ghiaiata. Si prosegue su ampia forestale con panorami sempre più aperti sulle cime dell'alta Val Parma. Giunti a Roncobuono (dove è presente un grazioso abbeveratoio in pietra per animali) si scende brevemente fino ad incontrare il cancello che segna l'antico limite della foresta demaniale Alta Val Parma. Richiuso alle nostre spalle con cura il cancello si arriva in breve alla abetaia, in parte compromessa dal bostrico (insetto tipografo), che precede la torbiera di Lagdei.

Si prosegue per l'ampia forestale (attenzione perché è aperta anche al traffico motorizzato) verso la località Cancelli. Poco prima di giungervi si svolta a sinistra in discesa e con alcuni divertenti e facili tornanti si raggiunge il Vivaio forestale della Vezzosa. Ritornati per alcuni metri sui nostri passi si svolta a sinistra tra gli abeti e si inizia a scendere per una lunga forestale fino al Ponte del Cogno. Da qui si prosegue per alcuni metri sulla provinciale in discesa per lasciarla subito svoltando a sinistra e passando a fianco di un ricovero e raggiungendo in brevissima salita il bacino di Bosco e quindi il punto di partenza.